5 utili consigli per aumentare la durata della batteria del tuo smartphone

La batteria del tuo dispositivo sembra durare sempre meno? Prima di mandare il telefono in assistenza o comprare una nuova batteria, prova a vedere se questi 5 semplici consigli possono fare al caso tuo!

batterie_smartphones

Tutti noi vogliamo trovare il modo per aumentare la durata della batteria del nostro smartphone, ma generalmente accade il contrario e vediamo che la durata diminuisca inesorabilmente sempre di più. Eppure il più delle volte non è colpa della batteria, ma di un suo cattivo utilizzo. Vediamo insieme 5 consigli per aumentare la durata della batteria.

3g_attivo

Preferire il WiFi al 3G/4G

Qual’ora fosse possibile, è preferibile collegare il telefono usando il modulo WiFi e non 3G/4G. I consumi del modulo LTE sono estremamente alti e generalmente fanno riscaldare tanto la batteria, mentre quelli del WiFi sono più contenuti. In presenza di una rete WiFi è quindi sempre consigliato collegarsi ad essa per risparmiare sulla batteria.

luminosità

Impostare il più basso valore di luminosità possibile

Lo schermo è una delle principali fonti di scaricamento delle batterie. Gli schermi vanno via via aumentando di dimensioni (ora la media staziona sui 5 pollici) e questo ha un effetto negativo sulla batteria visto che la luminosità scarica più batteria all’aumentare delle dimensioni dello schermo. Il consiglio è quello di ridurre la luminosità al minimo ed evitare di usare la luminosità automatica. Inoltre il problema degli schermi sempre più larghi porta al terzo consiglio.

schermo_smartphone

Spegnere e accendere lo schermo del telefono per guardare se sono arrivate delle notifiche

Questa è una cattiva abitudine molto comune che però comporta uno dei principali sprechi di batteria che facciamo. Controllare continuamente lo schermo per vedere se sono arrivate delle notifiche fa scaricare tanta batteria. Il consiglio è quello di accendere lo schermo solo quando si ha intenzione di fare qualcosa con il telefono e non per controllare ogni 30 secondi l’orario o le notifiche di whatsapp.

app_facebook

App che lavorano tanto in background

Alcune app (come quella di Facebook) fanno grandissimo utilizzo della batteria a causa del loro bisogno di lavorare in background. Queste app occupano grandi quantità di RAM e funzionano anche a schermo spento, scaricando di fatto la batteria nel tempo. Per scovarle non è cosi facile. L’unico modo è quello di fare delle prove, informarsi su internet o tramite amici oppure installare delle App che ti aiutano a controllare gli sprechi della batteria.

Il consiglio è quello di evitare di installare queste app se non sono necessarie (per esempio ci si può collegare dal browser su Facebook).

task_manager_android

Chiudere le App aperte in background

Un ultimo consiglio, ma non per importanza, che diamo è quello di chiudere le app rimaste aperte. Le app aperte in background occupano spazio nella memoria RAM e ciò, oltre a rallentare il dispositivo, comporta un consumo maggiore della batteria. Sconsigliato quindi di aprire due giochi e lasciarli aperti in background per esempio. La buona abitudine è quella di chiudere l’app in maniera corretta cosi da evitare altri consumi. ATTENZIONE: questa buona abitudine può diventare una cattiva abitudine come ne parlavamo in quest’articolo, perciò bisogna avere discernimento quando farlo.

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *