6 cose che credi sulle batterie che non sono vere!

Una delle cose che più ci interessano nei telefoni dopo la grandezza dello schermo e l’ampiezza della memoria, è sicuramente la durata della batteria. Ci sono tantissimi rimedi per migliorare la durata della nostra batteria, ma bisogna dire che noi crediamo a tante leggende metropolitane che non sono per nulla vere!
Quali? Continua a leggere e lo scoprirai…

batteria 2

Si parla tantissimo di telefonini e di quanto utili e indispensabili siano diventati ai nostri giorni. In genere il feedback che ci arriva è sempre positivo: “il telefono scatta belle foto”, “il telefono è veloce su internet” e cosi via. Ma c’è sempre un ambito riguardante gli smartphone odierni che ci accomuna tutti: la batteria. Ammettilo! Ti sarai anche tu lamentato qualche volta (se non sempre) della durata quasi siderale della batteria del tuo nuovo smartphone. E hai anche ragione! Avere dei dispositivi cosi potenti ed avanzati e vederli morire alle 5/6 del pomeriggio senza aver fatto nulla con essi.

Quindi in genere, tutti e dico tutti, proviamo metodi più o meno fantasiosi per ridurre lo spreco di energia delle batterie, ascoltando i consigli più fantasiosi che ci vengono detti. Ma non tutti sono veri… e molto probabilmente anche tu crederai in alcuni (se non tutti) quelli che andremo ad elencare. Ma vediamo nel dettaglio cosa è vero e non è vero sulle nostre batterie.

batteria 3

Leggenda n° 1: Lasciare il tuo telefono tutta la notte a ricaricare fa male alla tua batteria

Ma come!? penserai. Eppure è cosi Generalmente parlando, in passato con le vecchie batterie esisteva questo problema (e quindi ti condoniamo il fatto che ancora tu credi in questa cosa) ed era veramente pericoloso lasciare la batteria a ricaricare per tanto tempo dopo aver raggiunto il 100% visto che con il riscaldamento prodotto dalla ricarica la batteria avrebbe perso capacità e quindi a lungo andare ciò avrebbe ridotto la durata della carica stessa.

Ma con le batterie odierne e i dispositivi odierni questo problema è quasi del tutto scomparso: i dispositivi interni dei telefoni che controllano la batteria sono intelligenti. Adesso la batteria non si riscalderà oltre il normale e non si danneggerà se la lascerai a caricare per ore anche dopo aver superato il 100%. Ovviamente è un comportamento diciamo che alla lunga potrebbe portare danno solo se fatto veramente male (8/10 ore di fila dopo aver superato il 100%), ma nel 99% dei casi, caricare il tuo telefono di notte non comporterà danno alla batteria.

Unico caso nel quale è sconsigliato è quando il case del telefono non riesce a far raffreddare bene la batteria (in genere problema di telefonini economici). Nel caso notassi che il telefono si surriscaldi troppo durante la carica prolungata, potresti pensare di evitare di ricaricarlo la notte, ma come dicevamo nella normalità dei casi non è più un problema.

batteria 4

Leggenda n° 2: Dovresti scaricare la batteria prima di ricaricarla completamente

Ebbene no. Questa è una leggenda. Anche in questo caso è vero che le vecchie batterie al nickel avevano la necessità di essere scaricate quasi a 0, perchè avevano il cossiddetto “effetto memoria” e perciò per avere cariche lunghe era caldamente consigliato di far scaricare completamente il dispositivo.

Al giorno d’oggi, però, tutte le batterie al litio non hanno questa problematica. E’ vero che di norma bisognerebbe farle scaricare almeno fino al 40% per evitare riduzione della durata, ma è anche vero che la riduzione della durata è fino al 20% di riduzione (ma dopo 5/6 anni di utilizzo) ed è auspicabile pensare che un telefono viene cambiato dopo 3/4 anni (o al limite la batteria possa essere cambiata).

batteria 5

Bisogna anche aggiungere che far scaricare sotto il 5% la batteria potrebbe essere dannoso. Per questioni chimiche se la batteria dovesse raggiungere lo 0 (ovvero esaurire le sue energie completamente) potrebbe rompersi del tutto. Infatti per questo motivo le batterie non si spengono quando hanno esaurite tutte le energie (se portassi a 0% noterai che potresti ancora riaccendere il telefono un paio di volte) cosi si evitano danni maggiori. Perciò per quanto ti è possibile, evita di portare sotto il 5% la batteria.

batteria 6

Leggenda n°3: Devi usare solo e soltanto il carica batterie originale del tuo telefono

Questa è una leggenda metropolitana che si è sviluppata per motivi di puro marketing. Non è vero che i carica batterie di terze parti rovinino la batteria (se questi sono certificati e hanno le caratteristiche adatte per caricare il tuo dispositivo). Quindi non ti preoccupare troppo se usi un carica batterie non della marca del tuo telefonino per ricaricarlo.

Attenzione però a non comprare carica batterie di qualità veramente scadente: se troppo economici potrebbero far riscaldare la tua batteria (avendo livelli di voltaggio maggiori o non consoni al tuo dispositivo), quindi prima di usare un caricabatterie senza marca, sincerati che abbia le caratteristiche elettriche simili al tuo leggendo il fogliettino illustrativo che troverai incollato su un lato del carica batterie.

batteria 7

Leggenda n°4: Usare il telefono mentre è sotto carica è sconsigliato, se non addirittura pericoloso

Questo in genere è il consiglio che ci viene dato da persone più avanti negli anni che hanno a cura la nostra salute viste le tante leggende metropolitane riguardo al fatto che usarlo sotto carica sia un pericolo per la nostra salute.

Avrai sentito delle tante notizie riguardanti cellulari esplosi per uso intensivo sotto carica. Beh sono solo bufale. E anche vedessi foto riguardanti presunti feriti da esplosione di cellulare non crederci. Questi siti che rilasciano queste notizie usano immagini di persone ferite per altre cause e rilasciano bufale solo per aumentare i click e la visibilità del sito.

I telefonini odierni possono esplodere solo se usati male. Usarli sotto carica non rientra nell’usarli male. Sono TESTATI per essere usati sotto carica e per questo sono COMPLETAMENTE sicuri sotto carica. Semmai si potrebbe parlare di riduzione della durata della batteria, ma anche qua c’è sempre un presupposto da fare. Se il telefono si surriscalda troppo, potrebbe avere dei problemi di batteria nel lungo termine se usato sotto carica, ma è e sarà un problema di conformazione del case che non riesce a far raffreddare il dispositivo. Nel 90% dei casi, l’uso di un telefonino sotto carica non comporta danni gravi e permanenti alla batteria. Nel 100% dei casi non comporta un’esplosione. Manco fosse un ordigno dell’Isis!

batteria 8

Leggenda n°5: Chiudere tutte le applicazioni del telefono sempre e comunque riduce lo spreco di energia

Questo potrebbe sembrare logico. Ed è sicuramente un consiglio che riceviamo spesso, ma il più delle volte è il motivo per cui vediamo scaricarsi la batteria più del dovuto.

I nuovi telefonini se ci hai fatto caso escono con schermi enormi (5 se non 5,5 o più pollici) e la grandezza dello schermo incide parecchio nella durata della batteria. Se andassi a controllare il consumo della batteria dalle impostazioni noteresti che non solo lo schermo è al primo posto, ma che al secondo posto si trova sempre il sistema operativo android e che entrambi in genere comportano il 50/60% di consumo della batteria. Insomma in poche parole: accendendo lo schermo di continuo per controllare se abbiamo applicazioni aperte in background (come whatsapp) e in caso chiuderle potrebbe risultare in un consumo della batteria maggiore (causa accensione dello schermo e uso delle risorse di sistema) di quello che noi vogliamo risparmiare chiudendo le app in questione.

E’ vero che questo discorso è relativo: vi sono app che usano in background le risorse del sistema e potrebbero usare la batteria, ma questo consumo (salvo rari casi) è molto basso se lo schermo è spento. Se in ogni caso un’applicazione dovesse scaricare parecchio (per esempio l’app di Facebook come molti ci fanno notare) la soluzione il più delle volte non è quella di chiudere l’app, ma bensi di cambiare le impostazioni (laddove è possibile) per ridurre le operazioni che questa app può fare in background.

batteria 9

Leggenda n°6: Bloccare dei servizi come Bluetooth o il Servizio di Localizzazione riduce i consumi di batteria drasticamente

Quante volte il tuo amico che ne capisce di PC e telefonini ti ha dato questo consiglio! Beh diciamo che ti consiglia male.

Bisogna ammettere però che nei vecchi telefonini quando queste tecnologie erano agli arbori è vero che i servizi (come il Bluetooth) scaricavano talmente tanto la batteria che questa non durava quasi nulla con loro attivi. Col passare degli anni e il miglioramento delle tecnologie però, i consumi sono significamente diminuiti. E’ vero che si risparmia una certa quantità di batteria, ma non in maniera cosi netta. Il consiglio di disattivarli ha senso se visto in questa ottica: non uso il WiFi, non uso il Bluetooth, non uso la connessione dati e perciò li disattivo. E su questo tutto ok. Tutti ragioniamo cosi. Ma disattivarli perchè in questa maniera risparmi tantissima batteria o la batteria non ti dura nulla, beh questa cosa non è vera. Il risparmio c’è, ma come dicevamo è cosi poco (tipo 1 ora in più di vita su un uso giornaliero o simile) da non renderlo un valido consiglio per aumentare la batteria.

L’unica cosa che veramente riduce il consumo della batteria significamente è la riduzione della luminosità, ma se ci pensi questo ha senso perchè (Come detto nel quinto punto) il consumo maggiore lo fa lo schermo acceso. Paradossalmente si scarica prima un telefonino con schermo acceso collegato in wifi (servizio col consumo più basso) che un telefonino con schermo spento e traffico dati più hotspot attivi (accoppiata che comporta un grande uso di batteria per quanto riguarda i servizi).

In conclusione…

Queste sono forse le sei leggende metropolitane più famose quando si parla di batterie. Ce ne sono tantissimi altri e molto probabilmente ne saprai anche tu qualcuno. Vuoi condividerlo? In caso sentiti libero di scrivere un commento al riguardo!

Rating: 4.25. From 4 votes.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *