A cosa serve la cache del browser? E perchè è bene cancellarle di tanto in tanto?

Che cos’è la web cache? A cosa serve e perchè ti interessa cancellarla? In questa guida ti spiegheremo come mai questo piccolo particolare del browser non va sottovalutato, soprattutto se fai acquisti online o altre operazioni di tipo monetario.

web_cache

Il web come diciamo sempre è una risorsa fondamentale ai giorni nostri. Tutti ne facciamo utilizzo e tutti ne abbiamo assai bisogno per motivi che spaziano tra lo svago, il lavoro e lo studio. Non tutti però sappiamo come funziona Internet e probabilmente non ci poniamo minimamente il problema. Magari pensiamo: “Che importa… basta che funziona…”, senza però sapere che avere delle nozioni di base su alcuni aspetti di Internet è importante e, avvolte, comporta anche risparmiare grosse cantonate o perdite di tempo.

In questa guida parleremo delle web cache. La web cache è una parte di memoria (parte di hard-disk o magari interna al browser di internet) che si occupa di memorizzare le pagine dei siti web che visitiamo. In questa maniera per noi sarà più veloce caricare la pagina web dei siti che visitiamo maggiormente, e per i server ci sarà meno lavoro visto che in genere le pagine web pesano molto. Ovviamente questo comporta un costo in fatto di memoria (essendo che facciamo il download della pagina web, comprese immagini e layout), al fronte di un risparmio di tempo e risorse (non dovendo scaricare ogni volta pesanti pagine web).

Il browser salva le informazioni che il server HTTP invia. Le cosiddette web cache
Il browser salva le informazioni che il server HTTP invia. Le cosiddette web cache

Adesso ti chiederai: “Dove sta il problema con la memoria cache”? I problemi relativi alla web cache sono principalmente di due tipi:

1) Utilizzo della memoria fisica del dispositivo;
2) Alterazione delle pagine web visitate;

Sostanzialmente le web cache andranno pur salvate da qualche parte. Se noi visitiamo veramente assai siti web, queste cache potranno anche pesare interi gigabyte, e se ci pensi è tutta roba che non ti serve veramente (visto che la cache viene salvata per tutti i siti visitati, anche quelli che visiti una volta nella vita). Questo è un problema particolarmente decisivo sui dispositivi con poca memoria, dove infatti cancellare la cache non solo libera spazio in memoria, ma aumenta anche le prestazioni del dispositivo.

Il secondo problema invece è particolarmente interessante: la web cache come dicevamo permette di salvare la struttura del sito web per non doverlo riscaricare ogni volta che lo visitiamo. Il problema quindi sorge quando il sito non viene caricato correttamente. Per capirci facciamo un esempio. Ipotizziamo che tu voglia prenotare un volo aereo e visiti il sito della compagnia aerea che preferisci di più. Il tuo browser salva nelle web cache la pagina visualizzata. Ipotizziamo inoltre che tu ti ricollega in un secondo momento per vedere se il prezzo del volo che ti interessa non si sia abbassato. Beh se la web cache non si aggiorna correttamente rivedrai il prezzo della volta scorsa, e perciò crederai che non sia scalato, ma invece semplicemente il tuo browser ti ha per cosi dire “ingannato”. Specifichiamo che non è un errore cosi comune visto che la cache viene aggiornata di volta in volta, ma può sempre capitare che ci siano dei disguidi tecnici e che noi possiamo avere delle ripercussioni anche economiche (come nell’esempio dove non vedremo mai il vero prezzo del volo) se non facciamo attenzione alla gestione delle cache.

Ma quindi… come cancellare le cache del browser? Vi sono diversi software di terze parti che lo faranno per te, ma esiste anche un modo diretto per cancellarli dal browser stesso o dalle impostazioni del dispositivo.

chrome

Se vuoi cancellare la cache di Google Chrome dovrai andare nelle Impostazioni, e scendere tra le Impostazioni Avanzate. Poi in Privacy e cliccare su Cancella dati di navigazione. Da qui selezionare le cache e premi sul tasto per cancellare.

Da dispositivo mobile dovrai sempre andare sulle impostazioni (cliccando sul tasto coi 3 puntini) e sempre in privacy andare a cancellare le cache (e cosi anche gli altri dati di navigazione) del programma. Inoltre potrai cancellare solo le cache andando nelle Impostazioni del dispositivo, sezione App. Selezioni Google Chrome e poi clicchi su Cancella Cache.

edge

Su Edge bisognerà andare nelle impostazioni, cliccare su Cancella dati delle esplorazioni e cancellare i dati che ci interessano come illustrato nell’immagine.

Su Firefox potranno essere cancellate nella sezione impostazioni>Privacy.

Su Safari potrai cancellarli cliccando in alto nel menù Sviluppo, e successivamente cliccando su Vuota la cache. Se non dovessi vedere il menù Sviluppo, lo dovrai abilitare dalle impostazioni di sistema, alla voce Avanzate. Qui troverai una voce da spuntare che si chiama appunto Mostra menù Sviluppo nella barra dei menù.

Su dispositivo mobile (quale iPad, iPhone…) potrai cancellare la cache dalle impostazioni del dispositivo andando alla voce Safari e tappando sulla voce Cancella dati e cronologia dei siti web visitati.

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *