Android: Come bloccare le chiamate indesiderate (pubblicità, call center, truffatori)

Quante volte ti sarà capitato di ricevere diverse volte nell’arco della giornata, chiamate da persone che non conosci: pubblicità! Certe volte sono veramente insistenti e chiamano anche in orari poco ortodossi. Ci sono però diversi metodi per risolvere questo problema. Vediamone insieme uno.

Lo Spam, o posta indesiderata, è generalmente riferito alle email, ma descrive anche tutti quei contatti (comprese le chiamate) indesiderati che infastidiscono l’utente. Vi sono diversi modi per evitare che si entri in contatto con lo Spam e mantenere il nostro numero telefonico “pulito”: c’è chi blocca il numero dell’operatore dei call center principali, chi fa attenzione quando sottoscrive contratti alle postille dedicate alle chiamate dei call center e cosi via. Generalmente questi sono dei rimedi e delle accortezze accettabili, ma hanno un limite: non prevengono il problema, lo arginano solo!

Un buon metodo per bloccare le chiamate indesiderate è quello di usare app che blocchino in partenza le chiamate senza far nemmeno squillare il telefono. Una di queste è Dovrei Rispondere?, app gratuita per dispositivi Android.

L’app è gratuita e permette di indicare al proprio telefono di bloccare completamente alla partenza le chiamate indesiderate. L’app si basa sul concetto di reputazione e recensioni: gli utenti che usano l’app possono valutare un numero telefonico (esprimendo un voto sotto forma di apprezzamento) e recensirlo, dando maggiori informazioni su questo numero. In questa maniera il numero verrà registrato nel sistema e verrà “schedato”. In base alla classificazione del numero (Sconosciuto, Positivo, Neutrale, Negativo) si potrà indicare se bloccare o meno le chiamate in arrivo da questo numero (impedendone quindi la ricezione) o in uscita verso questo numero (impedendo l’utente stesso a chiamare il numero interessato). Inoltre quando si effettueranno o riceveranno chiamate verrà indicata la classificazione del numero cosi da riconoscerlo e in caso decidere se rispondere o “attaccare la cornetta”.

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *