Calo di prezzo delle Radeon RX 460 e 470: AMD corre ai ripari?

Data l’uscita imminente di Geforce 1050 e 1050Ti, AMD decide di abbassare i prezzi di due schede dalle caratteristiche molto interessanti. Mossa azzeccata?

(Caro lettore, non  dimenticare di esprimere il tuo giudizio selezionando le stelle a fine articolo. Grazie, lo staff)

radeon_rx_460

Come dicevamo in un articolo precedente, NVidia sembra decisa ad imporsi nel mercato delle VGA economiche, e per far questo ha immesso nel mercato due nuove schede video: la 1050 e la 1050Ti. Ovviamente questa decisione comporta diversi vantaggi per i consumatori (non costretti a dover riesumare la 750 Ti, ne a svenarsi per una scheda video di media/alta fascia), rimanendo però competitivi sul mercato con le altre scelte (ovvero 106, 1070 e 1080). Per forza di cose AMD non poteva rimanere a guardare e ha fatto cosi la sua mossa: AMD gioca al ribasso.

radeon_rx_470

AMD decide quindi di abbassare i prezzi di due schede complementari alle 1050/1050Ti, ovvero la RX 460 e la RX 470. L’offerta di AMD adesso diventa parecchio interessante: RX 460 verrà venduta a $ 99,99 (deprezzata di 10 dollari), mentre la RX 470 da ora in poi sarà venduta a $ 159,99 (anch’essa deprezzata di 10 dollari). Perchè quest’offerta è cosi vantaggiosa?

Ricordiamo che la 1050 è venduta ad un prezzo di listino di circa $ 105, mentre la 1050 Ti di circa $ 140. Come si può notare la RX 460 (abbastanza simile alla 1050, se non poco più performante) viene venduta ad un prezzo poco inferiore, mentre la RX 470 (nettamente più performante almeno sulla carta della 1050Ti), mantiene ancora un valore maggiore, ma ridotto di 10 dollari. Ciò suggerisce l’intento di AMD a far concorrenza ad NVidia su questa fascia, conscia del fatto che le nuove schede della serie 10xx possono essere una minaccia. E secondo noi, la scelta di abbassare i prezzi è veramente azzeccata, considerando che le due schede RX sono (sulla carta) più performanti delle dirette avversarie e quindi (sempre sulla carta) più vantaggiose per i consumatori.

In ogni caso anche questa manovra ci fa comprendere una cosa: non è periodo per comprare una scheda video. Bisognerà vedere come le due rivali (Nvidia e AMD) si muoveranno nei prossimi mesi, ma almeno fino al primo/secondo trimestre del 2017 si prevede un’instabilità nei prezzi delle schede video, instabilità che alla lunga porterà vantaggi ai consumatori, come in questo caso.

Rating: 5.00. From 2 votes.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *