Come scegliere il router migliore per la tua connessione

Il router/modem è sicuramente uno strumento indispensabile per chi possiede una connessione ad internet, ma anche il più sottovalutato. Come fare per scegliere un router che è adatto alle nostre esigenze senza comprare un fermacarte? In questo articolo tratteremo dei punti focali su come fare una scelta più oculata.

Il settore del networking è un settore veramente ampio ed è facile rimanere imbambolati senza sapere cosa scegliere quando, andando al reparto dedicato ai dispositivi di rete di un negozio, ci troviamo di fronte a decine e decine di dispositivi per la gestione di una rete LAN/WAN. Ma come si fa a decidere?

Intanto bisogna chiarificare una cosa: molti dispositivi si assomigliano tra loro, ma potrebbero essere dispositivi completamente diversi. Per esempio se guardi con un occhio poco attento il dispositivo nella figura sottostante penseresti che è un router/modem.

range_extender

E invece da come leggi nella scatola è un range extender, che non ha minimamente a che fare col lavoro di un router/modem. Quindi comprenderai che bisogna fare attenzione molto alla dicitura della scatola e anche a quello che ci serve. Tendenzialmente in un negozio di informatica troverai:

  • Router+Modem, dispositivo che permette di collegarsi ad internet e distribuisce il servizio a diversi altri utenti (tramite cavo Ethernet o wireless). In genere si vuole comprare questo tipo di prodotto.
  • Solo Router, dispositivo che permette di ampliare il range della nostra rete, ridistribuendola con altri dispositivi, ma che non gestiscono la connessione ad internet. Utili principalmente qualora dovessi avere tanti dispositivi dislocati nell’edificio o nell’abitazione (ha scopi e usi perlopiù professionali).
  • Solo Modem, dispositivo che permette la connessione ad internet, ma che non ridistribuisce la rete. In genere va affiancato ad un router se si vuole connettere più dispositivi, sebbene i dispositivi solo modem siano studiati per utilizzi a scopo personale (come le internet key).
  • Range Extender, dispositivo che aumenta il range di una rete Wireless. E’ una sorta di ripetitore WiFi utilizzato sia in ambito aziendale che dai privati per aumentare il raggio d’azione della propria rete wireless.

Quindi particolare attenzione alle etichette! In questa guida parleremo del Router+Modem essendo la scelta comune nel 99% dei casi.

Ok, perfetto. Ora sappiamo di dover comprare un Router/Modem wireless, ma quali sono le caratteristiche che rendono un router “buono” o che lo rendono migliore dagli altri?

Possiamo dire che ci sono almeno 8 cose da guardare in un router (che troverai sempre nella scatola del prodotto):

  1. Velocità di trasferimento. Generalmente i router sono tutti Gigabit, ma potresti imbatterti in qualche router con la Fast Ethernet. Che differenza c’è? Il router Gigabit trasferisce i dati a 1000 Mbit/s (all’incirca 125 MB/s) contro i 100Mbit/s della Fast Ethernet. Attenzione! Ciò non influenza la velocità della tua connessione, ma renderà più veloce la velocità di trasmissione dei dati verso il tuo PC.retro_router
  2. Porte aggiuntive sul retro. Di default un router deve avere le porte LAN, la porta dedicata all’alimentazione e una porta dedicata al cavetto dell’Adsl (o fibra). I router migliori hanno altre porte che permettono diverse funzionalità. La maggior parte hanno la porta USB, che ti permette di collegare in rete una stampante o un hard disk in maniera tale che abbia accesso ad internet e alla rete domestica. Altri hanno una o più porte EWAN commutabili e che permettono di collegare altri modem o router (VDSL e Fibra) in cascata.
    Router con tecnologia ADSL2+
    Router con tecnologia ADSL2+

     

     

  3. Tecnologia di connessione. Questa è molto importante perchè dipende strettamente dal tipo di connessione che abbiamo a casa. Come parlavamo in un altro articolo, esistono diversi tipi di connessioni Internet. Quelle dedicate per la casa sono principalmente di tre tipi: ADSL, VDSL e FIBRA.

    Normalmente a casa abbiamo la classica ADSL (8 o 20 mega) e quindi in quel caso un qualunque router non Fibra potrebbe andare bene. Ma in caso tu abbia una connessione Fibra o VDSL, è importante comprare un router che supporta questa tecnologia. In ogni caso ti indichiamo le velocità delle tecnologie più comuni:
    – ADSL fino a 12 Mbit/s in download.
    – ADSL2  fino a 24 Mbit/s in download.
    – ADSL2+ oltre i 24 Mbit/s in download.
    – VDSL fino ai 52 Mbit/s in download.
    – VDSL2 fino ai 100 Mbit/s in download (sebbene in alcuni casi si possa arrivare anche a 250 Mbit/s).

  4. Classe WiFi e posizione delle antenne. La classe WiFi ne determina la potenza e la velocità di trasmissione. Se la classe WiFi del tuo router non è adeguata alla velocità di connessione, la tua rete wireless risulterà più lenta. Quali sono le classi WiFi?Vi sono le classi per la rete a 2,4 GHZ (la rete standard):
    – Classe B fino a 11 Mbit/s.
    – Classe G fino a 54 Mbit/s.
    – Classe N fino a 450 Mbit/s (standard attuale).

    E quelle per la rete a 5 GHZ (nei router dualband):
    – Classe A fino a 54 Mbit/s.
    – Classe N fino a 450 Mbit/s (questa è compatibile su entrambe le reti).
    – Classe AC fino a 3 Gbit/s (3000 Mbit/s).

    Inoltre la posizione delle antenne può influire molto sulla velocità del WiFi. Se le antenne sono esterne queste avranno molto probabilmente un range maggiore e funzioneranno in maniera migliore.

    Router Dualband
    Router Dualband
  5. Router dualband e velocità di trasmissione wireless. I router dualband sono dei router che riescono a gestire due reti wireless contemporaneamente (una a 2,4 GHZ e una a 5 GHZ). La comodità sta nel fatto che puoi suddividere più dispositivi sulle due reti (a patto che i tuoi dispositivi siano compatibili al dualband anch’essi).

    Altro fattore molto importante nel giudizio di una rete wireless è la velocità di trasmissione. Avrai fatto caso che le scatole dei router riportino dei numeri come 150, 300, 450, 600 e cosi via. Questo numero si riferisce alla velocità di trasmissione via wireless (in Mbit/s) ed è importante perchè più è alto e più dispositivi possono utilizzare la rete wireless senza rallentare la rete stessa. Questo perchè in base al protocollo wireless, la velocità di trasmissione (150,300…) viene ripartita in base al numero dei dispositivi connessi (perciò se il tuo router è un 150 e ci sono 10 dispositivi connessi essi trasferiranno dati nella rete ad un massimo di 15 Mbit/s). Se hai bisogno di collegare più dispositivi in rete tramite wireless ti consiglio di fare attenzione alla velocità di trasmissione e al dualband.

  6. Chipset Broadcom. Ora entriamo nel merito delle caratteristiche hardware di un router. Il Chipset Broadcom permette di migliorare la velocità di connessione, anche in caso che il tuo provider non riesca a mantenere un servizio stabile perchè abiti troppo lontano dalla centrale o perchè ci siano parecchi disturbi. Questo perchè ti permette di modificare un parametro, il margine SNR, che aumenta le prestazioni della tua connessione in certi casi limite.
  7. CPU e RAM. Infine la potenza stessa del processore e della memoria RAM può essere importante ai fini di una connessione migliore o di un trasferimento dati più veloce. All’aumentare del numero di dispositivi connessi che usano la rete (sia LAN che WiFi), aumentano anche i carichi sul router che ricordiamo, anche se non ci somiglia, è un piccolo PC. Ovviamente è inutile dire che se sovraccaricato, va lento. Perciò nel caso avessi bisogno di dover collegare tantissimi dispositivi alla rete, dovrai anche far attenzione alla potenza del router stesso.

    router_mobile
    Router Mobile
  8. Router mobili o con supporto al traffico mobile. Infine  vi sono dei router/modem che supportano la connessione mobile. Questi vi permetteranno di introdurre una scheda Sim all’interno di essi e di utilizzarla per collegare ad internet altri dispositivi tramite wireless o (nel caso di router classici) LAN. Sono un pò più particolari come prodotti e diciamo che tendenzialmente non è una caratteristica importante nella scelta finale del prodotto, almeno che non hai una connessione dati mobile.

In conclusione ribadiamo questo punto: assicurati di che tipo di connessione hai stipulato con il tuo provider e di che tipo di necessità hai a casa prima di comprare un router. In tal maniera eviterai di comprare un fermacarte o di spendere più del dovuto.

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *