CPU-Z : Conoscere le caratteristiche del proprio PC

Quando vi chiedono quali sono i requisiti del vostro PC sapete rispondere?
Oppure vi siete mai chiesti quali sono?
Ci sono diversi metodi per sapere i requisiti del vostro PC, ma grazie ad un piccolo programma possiamo sapere tutti i dettagli del nostro PC.
Vediamo come scaricare CPU-Z.

Per scaricare CPU-Z possiamo collegarci al sito home oppure cliccare qui. (consigliamo il download della versione ZIP inglese perchè non richiede l’installazione).
Una volta scaricato e estratto o installato, basta eseguire l’applicazione.
Nella Home possiamo già notare i requisiti della nostra CPU (Processore) e in alto possiamo notare tante altre sezioni che nello specifico non ci interessano tutte.
Quindi questa è la sezione CPU:
CPUZ1

Le cose che ci possono interessare sono:

  1. Il Nome, che descrive il modello della CPU.
  2. Il Socket, non è altro che “la presa” della CPU cioè lo standard dei piedini che si collegano alla scheda madre.
  3. La Specificazione, dove viene precisata la velocità dei core.

Queste informazioni ci possono essere utili perchè tramite la specificazione sappiamo che CPU è e la velocità (nell’esempio core 2 quad 2,40GHz), tramite il socket sappiamo quale processore può entrare nella nostra scheda madre e il nome può servire a fare ricerche dettagliate sul processore. La frequenza in GHz vale per ogni singolo Core.

Andando su Mainboard invece possiamo trovare i dettagli sulla scheda madre:

CPUZ2

Su questo c’è poco da dire, se vogliamo cercare i dettagli per sapere esattamente cosa supporta la nostra scheda madre bisogna cercare su internet le specifiche (Es: Scheda tecnica Pegatron Corporation Benicia 1.01). C’è da fa specificare però che guardare la scheda tecnica è importante nel caso in cui volessimo cambiare qualche pezzo per vedere se effettivamente supportato (Socket e FSB  della CPU e Frequenza in Mhz delle RAM).

Andando nella sezione memory possiamo vedere quanta Ram e a che frequenza stanno lavorando le nostre Ram.CPUZ3

Nell’esempio possiamo notare che le ram sono DDR2, per un totale di 6GBytes di memoria e la frequenza è di 400MHz. Bisogna fare attenzione alle Ram perchè se usiamo Ram con differente frequenza, per poter garantire il corretto funzionamento del PC devono essere sincronizzate perciò le Ram lavorano alla maggiore frequenza della più lenta. Si consiglia quindi di acquistare Ram della stessa frequenza. Se la quantità di memoria è poco sarebbe opportuno non usare la memoria “lenta” perchè fa rallentare anche le altre. Per vedere le specifiche delle singole memorie basta andare nella sezione SPD.

Nel PC in questione sono montate 4 slot di Ram ma per velocizzare l’esempio dato che sono 4 divise in 2 modelli uguali ne mostriamo solo una per modello:

CPUZ4

Qui possiamo controllare il modello, la frequenza e la capacità delle nostre Ram.

Su Module Size possiamo leggere la capacità, la prima è di 2Gb la seconda di 1Gb.

Di seguito possiamo vedere Max Bandwidth che non è altro che la frequenza massima PC2-6400 è una sigla mentre 400Mhz è la frequenza massima per entrambe. Qui possiamo collegarci al discorso di prima, tutte le ram montate su questo PC sono PC2-6400, di conseguenza tutte lavorano alla velocità massima di 400Mhz. La frequenza, come detto in precedenza nella sezione della scheda madre, deve essere supportata dalla scheda madre, se abbiamo delle Ram la cui frequenza è 800Mhz ma non è supportata dalla scheda madre queste saranno automaticamente rallentate alla velocità massima supportata.

Come ultima cosa possiamo andare nella sezione Graphics.

CPUZ5

Quello che ci interessa da questa sezione è:

  1. Nome, per cercare le specifiche della scheda video.
  2. La memoria (Size), la dimensione della memoria.
  3. Il tipo DDR3.
  4. Il Bus Width.

Grazie al nome possiamo facilmente cercare le specifiche online per un elenco dettagliato. La memoria può essere utile se vogliamo confrontarla con un requisito minimo di un gioco o altro, mentre il tipo è una cosa che riguarda più le prestazioni. In commercio possiamo ancora trovare delle DDR2 che sono modelli molto vecchi e per lo più lenti. Più comuni sono invece le DDR3 e GDDR3 che già offrono prestazioni buone, per quanto riguarda i modelli di punta utilizzano la GDDR5 che al momento è la tecnologia migliore.

Per quanto riguarda la scheda video però non basta sapere il modello della DDR per sapere se è buona o meno, ma ci sono tante altre caratteristi che possiamo vedere cercando le specifiche su internet. In breve la DDR della scheda video è legata alla frequenza, mentre un fatto importante è il Bus Width che potete notare la dicitura sul programma CPU-Z ma talvolta come nel mio caso non è mostrata perciò bisogna controllare su internet. Bus width di 64bit sono molto piccoli e perciò rallentano molto le prestazioni, un bus width su i 128bit è sulla media.

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *