“ERRORE! Formato video non riconosciuto!”: Ecco a voi un lettore multimediale universale!

Chiunque guarda spesso video al PC si sarà imbattuto in un errore simile a questo : “Formato video non riconosciuto”.
Questo perché in genere i lettori multimediali standard non hanno i codec per poter visualizzare correttamente alcune estensioni. Per fare un piccolo esempio i formati .flv e .mkv non sono riconosciuti da Windows media player.
Talvolta basterebbe scaricare dei plugin contenenti i codec per poter leggere quei formati ma questo non farebbe altro che appesantire il programma.
Ma noi abbiamo una soluzione totalmente gratuita al problema:

Basta usare VLC, un lettore multimediale gratuito presente in dotazione standard nella maggior parte delle distribuzioni di Linux.
Per scaricare VLC potete andare sul sito ninite.com (Vai al sito | Cos’è ninite.com?) oppure dal sito ufficiale di VideoLan.
VLC è disponibile per Windows, Mac, Linux, Android e iOS.
Questo programma oltre ad essere abbastanza leggero supporta la maggior parte dei formati e di base ha molte funzioni utili.
Di seguito elenchiamo alcune funzioni:

  • Fare Screenshot del video in riproduzione (utile per catturare un momento del video)
  • Rallentamento o velocizzazione del video.
  • Se avete un file di sottotitoli adatto o se il file video supporta i sottotitoli, VLC permette di Disabilitare/Abilitare i sottotitoli. *
  • Inclinazione del video, utile se avete registrato un video da telefonino mettendolo in orizzontale e di conseguenza il video non appare nella giusta orientazione.
  • Impostare un video come sfondo del PC (Sforza un  po’ la scheda video e il programma deve essere lasciato aperto)
  • Convertire video, permette di convertire i video in altri formati però rispetto a dei programmi appositi è un po’ più lento.
  • Streaming via LAN, permette di eseguire uno streaming tra due VLC in PC diversi, utile se si vorrebbe trasmettere un  file presente su un PC situato per esempio nello studio per vederlo su un PC in salotto o per vederlo contemporaneamente in entrambi i PC.

*Si parla di sottotitoli aggiuntivi (SoftSub) e non di sottotitoli che sono stati sovrapposti al video (HardSub).

Queste sono solo alcune delle funzioni presenti su VLC, ma ne ha molte altre che lo rendono utile a qualsiasi scopo.

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *