In arrivo un cambio di rotta per i nuovi Apple Watch 2?

Apple Watch non sembra aver convinto i critici, sebbene sia stato un successo di vendite nel suo primo anno di vita. Apple decisa a migliorare il dispositivo? Cosa dobbiamo aspettarci?

apple watch 1

Secondo gli esperti Apple Watch ha venduto ben 12 milioni di copie nei primi 12 mesi dopo la sua messa in commercio. Un dato che diventa enorme se consideriamo che, nel primo anno di vendite, Apple vendette solo 6 milioni di iPhone. In poche parole l’anno di debutto di Apple Watch è stato alquanto positivo da un punto di vista commerciale e per quanto ne avvince dai sondaggi, generalmente i possessori di Apple Watch si sono detti molto soddisfatti delle caratteristiche dell’orologio stesso.

Nonostante tutto questo però, Apple Watch ha sofferto diverse critiche da parte degli addetti ai lavori, critiche che perlopiù riguardano la scarsa autonomia della batteria, la scarsa potenza e l’impossibilità di essere sfruttato al massimo delle sue capacità in mancanza di un iPhone collegato ad esso. Si va avvicinando il WWDC di San Francisco, evento che tutti aspettiamo per sapere di più sul nuovo iPhone 7, e difficilmente prima dell’inizio dell’evento potremo avere notizie concrete sui cambiamenti che Apple sta attuando nei suoi orologi. Ma sembrerebbe secondo i vari rumours che Apple abbia in pentola grandi novità per chi volesse acquistare un nuovo Apple Watch 2.

Stando a quanto detto da diverse testate giornalistiche oltreoceano (come il WSJ) Apple vuole dare ad Apple Watch 2 un ruolo più importante e capacità che lo renderebbero del tutto indipendente da iPhone.
Ma vediamo 10 nuove caratteristiche che secondo i rumours verranno introdotte e che noi vorremmo avere:

  1. Processore più potente: L’Apple Watch riesce a far girare molto bene e in maniera fluida le app pre-installate nel suo OS, ma ha sempre sofferto in termini di prestazioni se usato con app di terze parti. Apple vuole permettere ai possessori di Apple Watch 2 di avere maggiore libertà su questo implementando un processore più potente nel dispositivo. Sembrerebbe l’anno buono secondo il WSJ per questa caratteristica.
  2. Batteria più capiente: Una delle critiche più mosse sull’Apple Watch era che la batteria duri troppo poco considerato che si parla di un orologio. Apple sembrerebbe interessata secondo alcuni rumours a migliorare questo aspetto. A noi sembra improbabile in ogni caso che ci saranno grandissimi miglioramenti: Apple ha sempre ammesso che non è disposta a trascurare se non eliminare altri optional a vantaggio di una batteria più capiente.
  3. Connessione dati indipendente: Questa dovrebbe essere se confermata la caratteristica più interessante riguardo il nuovo Apple Watch 2. Attualmente l’impossibilità di usare Apple Watch senza un iPhone lo rende un oggetto di nicchia, perciò permettergli di collegarsi in maniera autonoma lo renderà un oggetto adatto anche a chi non ha un iPhone (ampliando quindi il target di mercato) ed inoltre renderà l’orologio stesso più utile e pratico. Molto probabile che userà una sorta di Sim virtuale, non essendoci spazio fisico per un lettore di Nano Sim. Non è chiaro se il modulo dati che verrà implementato sarà anche in grado di gestire le chiamate o se permetterà solo e unicamente un accesso ad internet.
  4. Tutte le app per Apple Watch 2 saranno indipendenti: Apple ha reso noto che le app per Apple Watch 2 dovranno essere compatibili con una nuova caratteristica di watchOS2: dovranno essere in grado di funzionare anche senza il collegamento ad un iPhone. In questo senso, tutte le app per Apple Watch 2 dovranno funzionare anche in maniera indipendente e permettere all’utente di usare un’app anche senza il collegamento col suo smartphone. Maggiori informazioni su questa caratteristica saranno disponibili nei prossimi mesi.apple watch 2
  5. Siri: Sicuramente una delle caratteristiche più attese. Ed è plausibile che potrebbe essere introdotta con un aumento delle performance.
  6. Resistenza ad acqua ed impermeabilità: Altra caratteristica che possiamo aspettarci e che ci permetterebbe di utilizzare l’orologio anche durante le vacanze e senza paura che un pò di acqua possa danneggiare i circuiti interni.
  7. Rilevatori di salute e parametri vitali: Interessante caratteristica che potrebbe rendere l’orologio utile anche come rilevatore di parametri vitali. Potrebbe anche essere usato in combinazione con app dedicate allo sport e alla salute per tenere sott’occhio tutti i parametri riguardanti battito cardiaco, pressione e cosi via.
  8. Servizi di localizzazione GPS: Grave mancanza del primo modello che ha portato a diverse critiche. Probabile che Apple abbia preso seriamente questa caratteristica tanto da introdurla nei prossimi orologi. Anche questa potrebbe essere usata in combinazione con altre app.
  9. Miglioramento della qualità del display, aspetto che ha portato a qualche perplessità sul primo modello, considerato che Apple è famosa per una grande qualità nell’hardware oltre che nel software.
  10. Cambio di design, e in particolare un cambio netto verso la ricerca di un prodotto elegante, ma accattivante come il resto dei dispositivi Apple.

In conclusione, è ovviamente improbabile che tutte queste bellissime nuove features verranno introdotte nel prossimo Apple Watch 2, ma è lecito aspettarsi che almeno i primi 4 punti siano introdotti col nuovo orologio in uscita quest’anno. “Gran parte della grandezza di Apple Watch si vedrà in futuro e nell’arco di 6 anni sarà veramente strano non possederlo.” ammette Grossman su WSJ. Non resta che aspettare il WWDC di giugno e vedere cosa è in serbo per chi aspetta notizie sul nuovo Apple Watch 2.

Rating: 4.00. From 1 vote.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *