KingRoot, ottieni la root sul tuo dispositivo Android.

Abbiamo già parlato di cos’è la root in articoli precedenti: Cos’è la root?.
Vediamo quindi come eseguire la root sul nostro dispositivo.

(Caro lettore, non  dimenticare di esprimere il tuo giudizio selezionando le stelle a fine articolo. Grazie, lo staff)

Prima di procedere ricordati che ottenere i diritti di root può invalidare la tua garanzia, e se non sai bene cosa stai facendo con le applicazioni che usano la root potresti causare blocchi al telefono. Ne noi ne gli sviluppatori di KingRoot siamo responsabili di eventuali danni arrecati al tuo dispositivo.
Il processo per la root con KingRoot in se stesso non è pericoloso. Gli esisti sono due: o funziona o fallisce. Nel caso fallisca non dovrebbero esserci problemi di blocchi o rallentamenti al dispositivo. Questo articolo è a scopo informativo, la root non è un’operazione indispensabile.
Una volta ottenuti i diritti di root è consigliato fare molta attenzione a quali applicazioni date il consenso per acquisire i diritti di root.

Questa procedura è molto semplice. Infatti basta installare un APK e farà tutto lui.
Scarica l’apk di KingRoot da qui : Download KingRoot apk o dal sito ufficiale KingRoot.net.
Ricordiamo che per installare l’apk devi avere sbloccato l’installazioni di applicazioni di origini sconosciute. Se non sai come abilitarle clicca qui: Come installare applicazioni non dal market.

Installa quindi l’applicazione:
kingroot1

In seguito potrebbe darti questo messaggio di errore:
kingroot2
Clicca su “ulteriori informazioni” e poi su “installa comunque”.

Avvia il programma, esso eseguirà una scansione del sistema e se la root non è presente vedrai una schermata come la seguente:
kingroot3

Clicca quindi su “Start root”.

Se l’operazione va a buon fine, avrai la root altrimenti puoi provare altri metodi come KingoRoot: KingoRoot. Ottieni la root sul tuo telefono Android in pochi click.

Se hai domande relative a questo argomento, lascia un commento. Ti risponderemo al più presto possibile.
Se hai trovato interessante l’articolo, metti “Mi piace” alla nostra pagina Facebook per non perderti neanche un articolo.

Rating: 5.00. From 2 votes.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *