Migliori antivirus gratuiti 2016

Quale è il migliore antivirus? Ammettilo! Te lo sarai chiesto anche tu più volte, ma di spendere soldi per un antivirus a pagamento e certificato non ne vuoi proprio sentire. Però ora ti chiedi quale tra quelli gratuiti è quello che fa per te. Come fare a decidere?

Ovviamente è dura dare una risposta oggettiva. Ci sono diversi parametri da considerare come la capacità dell’antivirus nel fare la sua mansione, il livello di aggiornamento delle specifiche e anche il grado di consumo delle risorse del PC. In tutto questo, lo stesso PC potrebbe essere l’incognita: su certi assetti potrebbe funzionare meglio un antivirus che un altro. Anche l’utente stesso: c’è chi vuole più sicurezza a scapito di libertà, e chi preferisce invece essere libero dalle catene imposte da alcuni antivirus iperprotettivi, e navigare in pace. Come decidere quale antivirus sia il migliore?

Possiamo affidarci ai test che alcune aziende fanno proprio sulle capacità dei vari antivirus. Test come quelli conseguiti da AV-Comparatives. Nel sito linkato vi sono i test conseguiti (con cadenza semestrale/annuale) su diversi antivirus gratuiti e non. I test sono di diverso tipo: Performance, percentuale di sistemi compromessi, rilevazione di falsi antivirus e cosi via. Ora cercheremo di vedere quindi quali a questo momento i migliori antivirus. Vedremo due grafici che riguarderanno i test sulla qualità dell’antivirus e sulle performance. Ma guardiamo il primo grafico:

test1

Questo grafico indica la classica degli antivirus in base alla percentuale di successo. Il colore verde indica tutti i casi di contagio debellati in maniera corretta. La parte gialla quella dove il PC è stato infettato a causa di una decisione dell’utente di preservare un file dannoso. Il colore rosso indica tutti i casi di contagio. Invece i puntini arancioni nella parte bassa del grafico indicano i casi di falsi allarmi, ovvero quando l’antivirus rivela un virus che non esiste, eliminando file per cosi dire puliti ed innocenti.

La classifica cosi stilata è abbastanza chiara. I primi 3 antivirus (ovvero Kaspersky, F-Secure e Trend Micro) sono tutti a pagamento, ma concedono un periodo di prova di 30 giorni senza impegno all’abbonamento. I primi gratuiti arrivano alla 4° e 5° posizione con bitdefender e Avira. A scalare il resto degli antivirus. Da notare Windows Defender penultimo con appena 92% di casi di contagio da virus debellati che lo mettono infatti in una posizione alquanto scomoda come antivirus.

test2

In questo secondo grafico invece vediamo come si comportano gli antivirus durante i test delle perfomance, ed in particolare sul consumo delle risorse del PC (RAM e CPU). Si prende come punto di riferimento Windows Defender che generalmente è infatti un antivirus non troppo invasivo, ma nemmeno assente.

Come si legge la classifica? Partiamo dal presupposto che se vuoi essere al sicuro ti serve un antivirus invasivo. Ovvero quelli che qua vedi con il punteggio più basso in genere sono anche quelli più sicuri. Purtroppo non possiamo farci nulla su questo: se vuoi la sicurezza, serve anche un certo grado di invasività. Quindi diciamo che la classifica in se è opinabile, ma possiamo confermare che nei PC recenti ormai l’invasività non è un grosso problema, a patto che l’antivirus non sprechi le risorse. Insomma questa classifica va letta accostandola alla prima: gli antivirus di qualità hanno punteggi più bassi. Se un antivirus ha punteggi bassi, ma non ha grandi qualità allora questo spreca molto probabilmente le risorse e rallenta il PC in maniera eccessiva.

In ogni caso se si cerca un compromesso, la fascia tra i 5 e i 10 punti è quella che bisogna guardare. Se proprio il tuo PC non dovesse farcela lo stesso Windows Defender potrebbe andare bene, ma ripetiamo che questo antivirus attualmente non gode di grande fama.


In conclusione
cercheremo ora di stilare una classica tenendo conto di entrambi i grafici e delle caratteristiche dei vari antivirus tra quelli gratuiti, tenendo conto della loro qualità nella scansione e nell’evitare di incorrere in falsi allarmi, ma anche del loro consumo in termini di risorse. I link ti condurranno alle pagine di download.

podio

Top 3 antivirus gratuiti del 2016
1) bitdefender;
2) Tencent;
3) AVG;

E questa invece di quelli a pagamento, ma che concedono un periodo di prova.

Top 3 prova gratuita
1) Kaspersky;
2) Vipre;
3) F-Secure;

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *