Programmi qualità Apple: Programmi di sostituzione

Avete un dispositivo Apple che ha la tastiera scolorita o si spegne improvvisamente?

Link al sito: Apple sostituzione PQ

Apple prevede i prodotti che nel tempo “potrebbero” creare dei problemi o non essere conformi alla funzionalità programmata!

Gestendo così dei programmi qualità come non se ne vede quasi in nessun altra azienda! Bhè d’altronde non si pagano poco questi aggeggi!

Per controllare se il nostro dispositivo potrebbe avere qualche richiamo entriamo in questa pagina!

ATTENZIONE! Questi programmi qualità vengono eseguiti una sola volta quindi se non è una cosa importante o il dispositivo non presenta il problema , conviene aspettare quasi il termine del programma qualità e poi sostituire il pezzo.

ESEMPIO:

Cavetto Hard disk dei vecchi modelli dei Macbook, si poteva sostituire solo 1 volta e durava circa 4 anni. Chi lo sostituiva subito correva il rischio che dopo un periodo di circa 3/4 anni doveva risostituirlo ma a pagamento!

Al contrario un programma di sostituzione batteria richiede la nostra attenzione perchè queste se si dovessero gonfiare possono rilasciare gas che causano irritazioni ai condotti respiratori o se si dovessero accendere possono procurare ustioni gravi (basta cercare in google “ustioni cellulare” per vedere le brutali immagini del danno provocato da una batteria difettosa)!

Tutto questo è regolato comunque da delle regole!

Infatti entrando dentro ad ogni programma potete vedere che in fondo ci sono delle note della durata o vedere se il vostro modello rientra nel programma. Ad esempio per le batterie del 6s hanno messo una pagina web dedicata dove inserendo il nostro seriale ci indica se ha la batteria da sostituire o no!

Avendo esperienza come tecnico specialista Apple posso assicurarvi che spesso Apple preferisce sostituire migliaia di batterie che potrebbero essere difettose piuttosto che rovinarsi l’immagine come una delle migliori aziende che pensa al cliente alla natura e al loro portafoglio 😉

In conclusione usiamo la testa andando per tempo e non facendoci scappare la possibilità di aver sostituito e riparato un pezzo che Apple ritiene difettoso, d’altronde abbiamo pagato tutta questa assistenza!

Questo articolo è stato realizzato da:
Terenzio Cavalli

Terenzio Cavalli

Appassionato al mondo dell'informatica. Mi piace: programmare su Windows e Mac. Non mi piace: la verdura cotta!