SERVER PROXY: Cosa serve e come utilizzarlo?

Vorresti vedere un filmato o un contenuto bloccato nel tuo paese oppure vuoi collegarti da un PC e per motivi di privacy non vuoi che ci sia traccia dei siti da te visitati? Forse utilizzare un server proxy potrà esserti di aiuto

Il server proxy altro non è che un intermediario tra te (utente internet generico) e il server di destinazione (Youtube, Facebook, videogioco MMO etc). Il server proxy sostanzialmente maschera la tua identità, mascherando il tuo Indirizzo IP e la tua nazionalità. L’utilità che si ha in questo è di poter visualizzare siti o contenuti region-blocked, ovvero inaccessibili dall’italia o dalla nazione dove ti colleghi in questo momento; inoltre ti permette di nascondere le tue iterazioni in internet, che non verranno tracciate col tuo indirizzo, ma con quello del server proxy.

Bisogna specificare una cosa importante però: il server proxy non ti rende immune dalle conseguenze di un cattivo comportamento su internet. La polizia postale (o qualunque altro organo preposto alla pirateria informatica) potrebbe lo stesso essere in grado di risalire al tuo indirizzo IP. Diciamo quindi che il server proxy non ti rende esattamente anonimo in casi normali, ma rende anonime le tue iterazioni nella rete.

Per impostare un server Proxy puoi decidere di utilizzare un Add-on sul tuo browser (o impostarlo direttamente sul Browser, come nel caso di Firefox) o impostarlo direttamente dal tuo PC, nelle impostazioni di rete. La scelta dipende da te e da quello che ti serve maggiormente.

1) Server Proxy sul browser

Ci sono diversi Add-on compatibili coi principali browser. Alcuni di questi sono:

– hidemyass
– FoxyProxy
– QuickProxy

Inoltre come dicevamo, su alcuni browser si potrà impostare il server proxy direttamente dalle impostazioni. Ecco quali sono per i più comuni:

Chrome: Impostazioni>Mostra Impostazioni Avanzate>Rete>Modifica impostazioni Proxy;
Firefox: Strumenti>Opzioni>Avanzate>Rete;
Safari: Safari>Preferenze>Avanzate>Proxy: Modifica Impostazioni ;
Edge: Impostazioni>Visualizza Impostazioni Avanzate>Apri configurazione Proxy;

Se si utilizza un Add-on, quest’ultimo ti collegherà in automatico con un server proxy dopo averlo attivato. Se non dovesse farlo dovrai farlo tu manualmente come nel caso se decidessi di modificare le impostazioni del browser.

Se vuoi fare questo, devi procurarti l’indirizzo di un server proxy. Puoi usare questo sito HideMyAss ProxyList, ma va bene qualunque altro sito. Le cose che devi sapere principalmente sono:

– Indirizzo IP;
– Socket o Porta;
– Tipo di server (HTTPS, Socks etc);

Una volta impostato il tuo proxy server tramite add-on o manualmente, potrai vedere se tutto è andato a buon fine andando su un sito tipo questo WhatIP. Se indica un luogo diverso dall’Italia, allora ti sei collegato con successo attraverso il proxy!

2) Impostare un server Proxy dalle impostazioni del PC

Tutti i sistemi operativi per PC ti permettono di modificare la rete in maniera tale da poter utilizzare un proxy. Implementarlo da sistema operativo ti permette di rendere il proxy effettivo anche da altri programmi o app, invece che solo dal browser come illustrato nel punto precedente.

Vediamo i singoli sistemi operativi:

WINDOWS

Nei sistemi Seven/8.1 potrai implementare l’uso di un proxy andando su Pannello di controllo>Rete e Internet>Opzioni Internet oppure Tasto destro sull’icona della rete nella barra delle impostazioni>Centro Connessioni di Rete>Opzioni Internet. In ogni caso ti si aprirà questa finestra:

Windows1

Andando nella tab “Connessioni” e cliccando sul tasto “Impostazioni Lan” ti si aprirà una finestra dove poter avviare il collegamento al server proxy. Spunta la voce e clicca su Avanzate. Nella finestra che ti si apre devi indicare l’indirizzo proxy in base al tipo (HTTPS, Sicurezza, FTP, Sock) indicando l’indirizzo IP e la Porta.

Nei sistemi Windows 10, oltre che come nei sistemi precedenti, potrai farlo da Impostazioni. Quindi devi andare su Tutte le impostazioni>Rete e Internet>Proxy. La finestra si presenterà come nell’immagine:

Windows2

MAC OSX

Su MAC OSX invece devi andare su Preferenze di sistema>Network, seleziona la tua connessione in uso e clicca su Avanzate.

mac osx1

Seleziona la tab Proxy. Ora seleziona il tipo di Proxy (HTTPS, Sock etc) e indica l’indirizzo IP e il gioco è fatto!

LINUX

Vi sono diverse distribuzioni di Linux e non le indicheremo tutte. Prenderemo come esempio due di esse.

GNOME
linux1

Per la distribuzione GNOME puoi trovare il pannello del server proxy andando su Computer>Preferenze del Desktop>Rete Proxy.

KDE
linux2

Per la distribuzione KDE devi andare su Impostazioni di sistema>Impostazioni di rete>Proxy.

In ogni caso per essere sicuro che il server proxy funziona potrai fare come nel primo punto e usare il sito WhatIP per controllare se la mascheratura del tuo indirizzo IP è andata a buon fine.

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *