SKYPE: 2 caratteristiche che HA e che forse non conoscevi

Skype è ormai diventato uno dei programmi di messaggistica più usati nel mondo grazie al fatto che permette di fare chiamate gratuite e a costi bassissimi (chiamando utenti non skype) verso persone di tutto il mondo. Sembrerebbe non offrirci più di questo, ovvero più di messaggi, chiamate e videochiamate di gruppo. Ma non è cosi…

Scopriamo 2 caratteristiche molto utili di Skype di cui forse ignoravi l’esistenza…

Come dicevamo Skype (che in caso non lo avessi ancora, potrai scaricarlo a questo indirizzo GRATUITAMENTE -> Clicca Qui ) è un programma perlopiù usato per messaggiare tramite chat e chiamare gratuitamente. Diciamo che in genere non ne sfruttiamo le piene potenzialità.

Devi sapere che Skype ti permette di fare due cose molto interessanti. Ma vediamole una ad una:

1) Usare il MISSAGGIO STEREO o altri microfoni per far ascoltare in chiamata musica o altro!

Ovvero, in parole povere ti potresti chiedere, che cosa mi permette di fare in pratica? Facciamo l’esempio che tu voglia fare ascoltare una canzone ad un tuo amico o una tua amica subito… ti basterà semplicemente impostare il MISSAGGIO STEREO come microfono e il gioco è fatto.

Oppure, potrebbe darsi che tu suoni musica e vuoi far sentire in maniera pulita senza dover registrare le melodie che componi. Basta collegare lo strumento al pc e usare il MISSAGGIO STEREO o il microfono che registra il suono dello strumento (in genere se uno strumento viene collegato tramite mixer o adattatore usb, avrà un suo ingresso riservato… per ulteriori informazioni leggi questa guida: GESTIRE MICROFONI E WEBCAM).

Ma come fare allora per poter usufruire di questa possibilità? Semplice! Apri skype e vai su STRUMENTI > OPZIONI. Ti si aprirà questa schermata:

missaggio stereo1

Ora devi andare in IMPOSTAZIONI AUDIO cliccando alla voce sulla tua sinistra.

missaggio stereo2

Eccoci qua! Cliccando sulla tendina del microfono ti compariranno i vari microfoni che potrai usare in chiamata. Nell’esempio ci sono:

– In alto il microfono di una webcam;
– Al centro il MISSAGGIO STEREO;
– In basso un microfono generico, probabilmente le cuffie con il microfono;

P.S.
Urge specificare che se dovessi selezionare il MISSAGGIO STEREO o un microfono che non capta la tua voce, i tuoi amici non ti sentiranno in chiamata fino a che non rimetterai il microfono corretto.

P.S.2
Non trovi nessun MISSAGGIO STEREO? Non ti preoccupare! Guarda questa guida che ti spiega come attivarlo in poco tempo e senza troppi traffici –> MISSAGGIO STEREO: COSA SERVE E COME SI ATTIVA.

Bene e questa era la prima caratteristica che forse non sapevi. Ora andiamo con la seconda:

2) CONDIVIDERE IL TUO SCHERMO IN CHIAMATA!

Esattamente potrai condividere il tuo schermo all’interlocutore della tua chiamata che vedrà cosa tu stai vedendo. Come fare ciò?

Quando ti trovi in chiamata puoi fare diverse azioni premendo il tasto “+” che si trova nella parte basse della chiamata. Premendolo ti si aprirà un menù a tendina come nell’immagine:

condividere schermi1

Da quel tastino potrai:

– Inviare file o contatti;
– Aggiungere persone dai vostri contatti o con il tastierino numerico;

Ed infine:

– Condividere gli schermi;

Quindi ti basterà cliccare su questa voce ti spunterà una finestra simile a questa nell’immagine:

condividere schermi2

Ti verrà chiesto cosa condividere e potrai scegliere se condividere tutto lo schermo oppure una singola finestra (magari un gioco o un programma).

Non è una domanda stupida se ci pensi… Più grande è la porzione di schermo che condividi, più veloce deve essere la tua connessione per far si che il tuo interlocutore veda qualcosa, altrimenti non riuscirà a distinguere tante cose perchè l’immagine sarà molto sfocata e in ritardo (diciamo che dovresti avere qualche mega in Upload per trasmettere uno schermo con risoluzione di 1920×1080 o superiore e in Italia le connessioni internet fanno un pò tutte schifo su questo fronte). Il consiglio è quindi di mostrare finestre singole, ma a te la scelta.

Inoltre non tutti i dispositivi possono condividere lo schermo. Per adesso solo i pc fissi (Windows, MAC OSX e Linux) o i dispositivi tablet con sistema operativo Windows (essendo uguale alla versione per pc) possono farlo, ma a breve anche dispositivi Android e iOs probabilmente saranno in grado di farlo.

Un’ultima delucidazione che tengo a fare è: con la condivisione degli schermi il tuo interlocutore potrà soltanto guardare quello che tu vuoi mostrare. Se ti interesserebbe sapere un modo per permettere a qualcun altro di vedere “cosa non va” nel tuo pc e sistemarlo a distanza invece, ti consiglio di guardare questa guida: COME ACCEDERE IN UN PC DA REMOTO USANDO TEAMVIEWER.

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *