Smaltire i rifiuti elettronici – Come fare?

Spesso ci ritroviamo a non sapere dove o cosa fare con i nostri piccoli elettrodomestici rotti ( rientrano nella categoria pure tablet , componenti pc e tutto quello che è elettronico in piccole o medie dimensioni)! Ma sappiamo quanto è importante per il nostro pianeta cercare di far la nostra parte nello smaltimento di questi rifiuti speciali. Questo post vuole essere un piccolo memorandum sul discorso salvaguardia del pianeta e una mini guida su come fare lo smaltimento!

Prima di tutto identifichiamo la dimensione , un display 70″ se pur elettrodomestico è un rifiuto di dimensioni elevate a vanno gestite diversamente.

Se i componenti hanno batterie vanno SEMPRE tolte(ove possibile) e smaltite separatamente! Quindi NON buttare le batterie nella normale spazzatura, anche una normale batteria stilo può contaminare pochi centimetri di suolo e le falde acquifere per circa 50 anni, ma pazientemente riponiamoli in un barattolo o busta e smaltiamola nei centri commerciali abilitati o nelle relative isole ecologiche.

I dispositivi possono essere rilasciati ad un centro commerciale (es. Mediaworld, Unieuro, Euronics, ecc ecc) dove tramite una semplice dichiarazione potete rilasciare il vostro vecchio dispositivo. Qui potete anche rilasciare tutto il resto come lavatrici, TV, aspirapolvere ecc ecc. Altra cosa che molti fanno è il cambio “1 a 1” , compri un tablet nuovo e con questo scontrino rilasci un tablet rotto o vecchio per lo smaltimento.

Siamo al corrente che non tutte le isole ecologiche smaltiscono tutti i rifiuti ma se ci informiamo bene troviamo le alternative anche nella nostra città. Infatti molti comuni mettono a disposizione numeri di telefono per il ritiro del RAEE (nome abbreviato per il rifiuto speciale da smaltire) direttamente a CASA!

 

Basta solo un pò di buon senso per fare la cosa giusta!

 

E per chi sta in Germania?

Rientrando nella guida Italiani in Germania, ecco alcuni suggerimenti.

Come in Italia, è possibile chiamare il servizio del comune dove potete richiedere il ritiro a casa, gli oggetti devono essere posizionati in strada la sera prima e dichiarati al telefono. Questa informazione ultimamente sembra essere cambiata però molti segnalano che è possibile posizionare fuori gli oggetti anche 2 o 3 giorni prima senza avere la multa, ma rimangono solo voci e nulla di scritto, per questo vi invito a chiedere sempre al vostro comune quanto tempo prima potete buttare fuori la roba.

Per chi non vuole star li a perdere troppo tempo con oggetti piccoli, negozi come Bauhaus, Obi, ecc ecc, hanno la possibilità di ritirare oggetti come Batterie: normali/ricaricabili/set da avvitatore/auto , elettrodomestici piccola e media dimensione (dal frullatore al martello pneumatico e così via), colore, carta, plastica, polistirolo  e molto altro.

Anche qui potete smaltire il rifiuto rispettando l’ambiente.

Terenzio Cavalli

Terenzio Cavalli

Appassionato al mondo dell'informatica. Mi piace: programmare su Windows e Mac. Non mi piace: la verdura cotta!