Trova le differenze: Garanzia italiana e Garanzia europea

I siti di shopping online, di e-Commerce, stanno avendo in questi anni i loro anni d’oro e siamo certi che questo loro progresso andrà solo a migliorare. Probabilmente anche tu avrai già fatto acquisti su questi siti (o sei intento a farne) e ti stai chiedendo cosa cambia tra Garanzia Italiana e Garanzia Europea. Solo il prezzo? Vediamo insieme nello specifico questo importante aspetto dello shopping online: la Garanzia.

(Caro lettore, non  dimenticare di esprimere il tuo giudizio selezionando le stelle a fine articolo. Grazie, lo staff)

vorticeblu-com_italia_vs_europa

Tutelarsi è importante, ma conoscere come tutelarsi lo è ancora di più ed è per questo motivo che bisogna avere chiari in mente i propri diritti e doveri quando si parla di garanzia applicata su un nostro acquisto. Ora generalmente in Italia i prodotti tecnologici hanno tendenzialmente due tipi di garanzia: quella italiana e quella europea. Per legge, i prodotti comprati in Italia devono avere un periodo di garanzia di almeno 24 mesi e infatti generalmente (salvo rari casi) i prodotti comprati in Italia e online hanno una garanzia di almeno 24 mesi, sia che si parla di garanzia italiana che di garanzia europea.

Quel che bisogna però conoscere di una garanzia non è tanto la durata, ma cosa garantisce. E’ abbastanza assodato: se ho 10 anni di garanzia, ma questa garanzia copre solo problemi minimi ed è come non averla, non ce ne facciamo nulla di 10 anni di garanzia.

Questa piccola premessa è doverosa in questo ambito perchè è qua che il confronto Garanzia Italiana e Garanzia Europea si gioca. Tendenzialmente i prodotti con garanzia europea costano meno. E’ un dato di fatto. Questo perchè la garanzia europea vincola meno i commercianti e i produttori, mentre quella italiana è molto più severa e precisa. La garanzia varia da produttore a produttore, ma generalmente la Garanzia Italiana permette all’acquirente il diritto di rivolgersi direttamente ai produttori senza intermediarsi con il commerciante che gli ha venduto il bene. ESEMPIO: Se compro un prodotto Samsung con garanzia italiana e vorrei mandarlo in assistenza mi potrò mettere direttamente in contatto con Samsung o un centro autorizzato Samsung per la riparazione. Se compro lo stesso prodotto Samsung su un sito terzo, non direttamente collegato a Samsung, in caso di assistenza dovrò spedire il prodotto difettoso in sede del sito dove ho effettuato l’acquisto e loro poi si occuperanno di mandarlo in assistenza.

Questo passaggio comporta dei problemi di base: il prodotto con garanzia italiana viene generalmente riparato in meno tempo di quello con garanzia europea (non essendoci alcuna perdita di tempo causata dall’intermediarsi col fornitore) e verrà seguito dall’assistenza del produttore stesso, teoricamente più preparata e qualificata. Ovviamente non si vuole fare di tutta l’erba un fascio, ma in linea di massima va inteso in questa maniera l’iter di assistenza delle due garanzie.

Infine, come già accennato, la Garanzia Italiana prevede maggiori vantaggi per gli acquirenti ed è un esempio lampante il diritto alla sostituzione di un prodotto. Se si vuole sostituire un prodotto per diverse motivazioni (non conforme a come è stato pubblicizzato, presenta difetti più o meno trascurabili o si chiede il reso), la garanzia europea potrebbbe non permetterti di andare avanti e vedrai rifiutate queste tue richieste. Se per esempio vorresti sostituire un monitor che presenta 1/2 pixel bruciati, possibilmente non ti sarà permesso perchè la garanzia europea applicata al tuo prodotto prevede la sostituzione solo se vi sono almeno 6 (esempio) pixel bruciati. Sostanzialmente la Garanzia Italiana ti copre in maniera migliore di quella Europea.

In conclusione, non vogliamo divinizzare la Garanzia Italiana e svalorizzare la Garanzia Europea, ma, salvo casi particolari, la prima è più vantaggiosa su molti aspetti. Il consiglio che viene dato è: informati bene prima di un acquisto online sulle caratteristiche della Garanzia, Europea o Italiana che sia. Quando si acquista “dal vivo” si vede il prodotto, si notano subito i problemi legati ad esso e si sa dove mandare il prodotto per avere assistenza. Quando si acquista online su siti non affidali o poco affidabili per risparmiare un pò di euro si rischia di spendere male i propri soldi. Meglio spendere un pò di più per avere maggiori garanzie, piuttosto che dover spendere in maniera maggiore successivamente per ricevere assistenza.

Rating: 5.00. From 2 votes.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *