Vietato fotografare! Apple studia brevetto per disabilitare la fotocamera in determinate situazioni

Cercando di andare incontro alle lamentele di enti pubblici, enti privati e negozianti, Apple ha approvato il brevetto per disabilitare la fotocamera di iPhone e iPad in maniera ottimizzata.

vietato-fotografare

Secondo quanto leggiamo su dpreview, Apple ha da poco approvato il brevetto per disabilitare la fotocamera dei dispositivi Apple, sotto influenza di specifici apparecchi infrarossi. Lo scopo di questa “miglioria” è di impedire la cattura di immagini e video in quei luoghi dove è risaputo che non si possono scattare foto (musei, negozi, concerti e cosi via).

Il funzionamento è semplice: nelle aree vietate verrà posizionato un semplice apparecchio ad infrarossi che avrà come compito quello di inviare un segnale agli iPhone/iPad (attualmente il brevetto è previsto solo per i prodotti Apple). Una volta captato il segnale, in base all’applicazione usata, la fotocamera verrà bloccata momentaneamente e non sarà possibile scattare foto o riprendere video nei locali dove è proibito farlo. Se si provasse a fare una foto in queste condizioni, verrebbe visualizzata la schermata RECORDING DISABLED (ovvero Cattura dell’immagine disabilitata), non permettendo all’utente di poter scattare alcuna foto. Il brevetto menziona anche la possibilità di visualizzare delle semplici macchie/censure a schermo in modo tale da coprire i singoli oggetti non fotografabili.

apple_fotocamera_disabilitata

Oltre a questi risvolti negativi, il brevetto espone anche delle possibilità di usi della stessa tecnologia a vantaggio dei consumatori. L’esempio utilizzato nel brevetto stesso è quello di un museo d’arte. Utilizzando questa tecnologia in un museo d’arte si potrà inibire le immagini da fotografare, ma al contempo si potranno inviare informazioni dettagliate del quadro o della scultura che si sta visualizzando sul proprio dispositivo, semplicemente entrando nel raggio d’azione dei famosi dispositivi infrarossi. Questa tecnologia potrebbe avere parecchi risvolti interessanti, utilizzabili in tantissimi campi: pensa per esempio se entrando in un negozio ti verrebbe visualizzato sulla dashboard una notifica che ti dicesse tutti i prodotti in sconto in quei giorni, o magari entrando in un ristorante ti verrebbe indicato il menù del giorno. Insomma gli scenari di utilizzo sono veramente i più svariati.

In ogni caso l’implementazione o meno di questo brevetto farà discutere e non poco. Diciamo che si può anche essere d’accordo nel vietare la cattura delle immagini in luoghi pubblici dove teoricamente non si dovrebbero scattare foto, ma ciò andrebbe la libertà dell’utente di scattare foto ad uso personale (selfie di gruppo e simili) in luoghi simili o, peggio ancora, disturberebbe la ripresa delle immagini di giornalisti e addetti alla stampa che potrebbero cosi non essere in grado di fare riprese anche di eventuali incidenti o notizie da ultima ora.

Ovviamente la presenza di un brevetto non ne indica necessariamente la sua adozione, però è innegabile che lo sviluppo di questo brevetto potrà solo essere positivo per utilizzare la stessa tecnologia in modo da non ledere la libertà di nessuno, ma aumentare la qualità dei servizi offerti dai dispositivi Apple. Se ti interessa vedere il brevetto, lo potrai visionare andando su questo sito.

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *