Windows: Accesso Negato alla cartelle, come risolvere.

Vi è mai capitato di dover accedere ad una cartella ma ricevete l’errore “Accesso negato alla cartella”?
Questo errore può derivare dal fatto che il proprietario della cartella non sia il nostro utente e/o che non abbiamo i permessi per accedervi.
Con un semplice programma possiamo resettare questi permessi e accedere alla cartella.

ATTENZIONE: Tali cartelle potrebbero essere cartelle di sistema, e accedere ad esse, modificare i permessi o apportare qualsiasi tipo di modifiche alla cartelle e ai file interni può causare problemi al sistema e/o al corretto funzionamento del PC.
Il programma è “NTFS Permissions Tools” sviluppato da DBC studio e può essere scaricato dal sito ufficiale al seguente link: HomePage |Download NPT da DBC studio.
Questo programma funziona solo su Partizioni in NTFS!

NPT1

Funzionamento di NTFS Permissions Tools:

Una volta scaricato il programma, non necessita un’installazione. Estraete quindi i file in una cartella a vostro piacere. Eseguite il file NPT86 se avete un PC a 32 bit oppure NPT64 se avete un PC a 64 bit.
Questa sarà la schermata che visualizzeremo:
NPT2

Navighiamo quindi verso la cartella a cui non possiamo accedere:
NPT3

Tramite Explorer possiamo constatare che in quella cartella non possiamo accedervi.
Per tanto andando sul programma possiamo notare che la cartella ha settato un altro proprietario. Selezioniamo la cartelle e clicchiamo quindi su i tasti “Allow Access” e “Change Owner”.
Su Owner potete selezionare o il vostro Utente o Administrators.
Una volta eseguite queste operazioni il gioco è fatto e potete accedere alla cartella:
NPT4

Ricordiamo che facendo queste operazioni, il programma resetterà ogni tipo di permesso. Perciò è molto importante evitare di modificare permessi a file e cartelle di sistema.
Questo programma può essere utile per rimuovere cartelle infettate, accedere a cartelle in cui per vari motivi non si ha i permessi di accesso (Es. dopo aver formattato il PC e la cartella è presente su un altro hard-disk non formattato).
Se non siete certi della provenienza delle cartelle allora potete controllare su internet, chiedere in commento (se possibile in allegato qualche screenshots) oppure evitare di compiere azioni.

Il programma è totalmente gratuito e offre funzioni più avanzate.
Selezionando una cartelle e cliccando su Avanzate sarà infatti possibile settare più permessi ai vari utenti, cosi da poter anche sistemare i permessi per il sistema e gli amministratori.

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *