Windows Update sembra non funzionare? Quattro metodi per risolvere

Il rapporto con Windows Update è in molti casi, un rapporto turbolento, con diversi momenti di amore e odio. Se stai leggendo questa pagina probabilmente avrai avuto un problema con Windows Update (download infinito, ricerca driver infinita, installazione dei driver infinita…). Come risolvere?

Avere a che fare con i problemi legati a Windows Update può davvero essere frustrante. Sebbene molti semplicemente disattivano il servizio (cosa consigliata in certi casi, ma sconsigliata in tantissimi altri casi), con Windows 10 non è più possibile e perciò non si può semplicemente ignorare il problema.

In questa guida vedremo quattro modi pratici e un semplice consiglio per risolvere il problema.

Come sistemare Windows Update: Avere pazienza

Questo non è un vero modo per risolvere il problema, ma potrebbe essere un’accortezza che ti farà risparmiare tempo, in alcuni casi. Nei casi più semplici bisogna semplicemente avere pazienza. Ricordiamo che i server della Microsoft potrebbero avere dei rallentamenti, oppure le infrastrutture che collegano il server al tuo modem potrebbero. Insomma certe volte il problema non è del tuo PC, ma è un fattore esterno. Bisogna anche dire che Windows Update riesce (nei casi più semplici, come già detto) a sistemarsi da solo, e quindi basterebbe riavviare il PC e attendere qualche ora. Se avere pazienza non basta e riavviare nemmeno, allora c’è un problema al tuo PC e bisogna risolvere in qualche modo.

Come sistemare Windows Update: Usare Windows Update Troubleshooter

Microsoft ha offerto a tutti gli utenti uno strumento che permette di controllare e sistemare i problemi legati a Windows Update in maniera autonoma. Puoi scaricarlo a questo indirizzo.

windows_update_troubleshooting

Dopo averlo aperto, clicca alla voce Avanzate e assicurati che la casella sia spuntata dopodichè clicca Avanti. Il software svolgerà le sue ricerche e proverà a risolvere il tuo problema. Potrebbe richiedere di riavviare il PC in caso fallo. Se il problema non si risolve passa al punto successivo.

Come sistemare Windows Update: Cancellare i file nella cartella Software Distribution

La cartella Software Distribution è una cartella di sistema dentro C:\Windows che contiene i file momentanei di Windows Update. Cancellandola si forza il riavvio del servizio senza danni collaterali (ovviamente bisognerà riscaricare gli aggiornamenti non installati da capo).

Per poter cancellare la cartella bisognerà aprire il Prompt dei comandi con poteri di Amministratore. Per farlo ti basterà cliccare con il destro su Start e selezionare la voce relativa.

windows_update_cmd_1

Una volta aperto il Prompt bisogna inserire questi due comandi:

net stop wuauserv

net stop bits

Ti raccomandiamo di aspettare che il sistema completi l’operazione prima di mandare il secondo comando. Per ogni comando dovrai ricevere due messaggi che ti indicheranno rispettivamente che il sistema sta bloccando il servizio e che è riuscito a bloccarlo.

windows_update_cmd_2

Una volta bloccati entrambi potrai andare nella cartella C:\Windows\Software Distribution, selezionare tutti i file e cancellarli del tutto.

Se dovessi avere problemi a cancellarli e ti dovesse dire a schermo che un programma sta usando i file nella cartella, riavvia il PC e rifai tutto da capo.

Una volta cancellati tutti i file non ti resterà che riaprire il Prompt dei comandi (se lo hai chiuso) e scrivere questi due comandi:

net start wuauserv

net start bits

Facendo cosi riattiverai i due servizi (legati a Windows Update). Ora riaprendo Windows Update dovresti essere in grado di vedere che il problema si sia risolto.

Come sistemare Windows Update: Creare una fix con un file BAT

Se non dovesse ancora essersi risolto nulla, puoi provare questo trucchetto:

  1. Apri Notepad e incolla il seguente testo:@ECHO OFF echo This script is intended to stop Windows Update being COMPLETELY and UTTERLY rubbish echo. PAUSE echo. attrib -h -r -s %windir%\system32\catroot2 attrib -h -r -s %windir%\system32\catroot2\*.* net stop wuauserv net stop CryptSvc net stop BITS ren %windir%\system32\catroot2 catroot2.old ren %windir%\SoftwareDistribution sold.old ren “%ALLUSERSPROFILE%\application data\Microsoft\Network\downloader”downloader.old net Start BITS net start CryptSvc net start wuauserv echo.echo Windows Update should now work properly. Thanks Microsoft. echo.PAUSE
  2. Salva il file chiamandolo Fix.bat (mi raccomando il .bat è fondamentale). Salvarlo sul Desktop ti aiuterà a trovarlo più velocemente.
  3. Clicca su di esso con il tasto destro e clicca su Esegui come amministratore.
  4. Una volta finito tutto, riavvia il PC e apri Windows Update.

E cosi in pochi passaggi dovresti aver risolto tutto.

Come sistemare Windows Update: Usare Ripristino di Sistema

Se non hai risolto, o le altre soluzioni non dovessero esserti piaciute, puoi dare un’occhiata a questa. Tutti i sistemi Windows da Seven in poi possono utilizzare una importante utility di sistema chiamata Ripristino di Sistema. Sostanzialmente si ritorna indietro nel passato per cosi dire, ripristinando un’immagine di sistema priva dei problemi che affliggono in questo momento il tuo PC. Ovviamente è una scelta definitiva e potrebbe comportare la perdita di installazioni (pressochè legata ai driver) e/o il bisogno di reinstallare driver e applicativi.

Per poterne usufruire dovrai andare in Pannello di Controllo alla voce Ripristino (Windows 8.1/10) o Backup e Ripristino (Windows 7) e selezionare la voce Apri ripristino di sistema.

windows_update_ripristino

Ti verrà indicato il punto di ripristino più adatto a te, ma potrai selezionarne uno cliccando sulla voce Scegli punto di ripristino diverso. Per sapere quali software saranno influenzati dal ripristino ti basterà cliccare sulla voce omonima. Una volta deciso premi su Avanti. Il PC verrà riavviato e dovrai aver risolto il problema con Windows Update.

Non consigliamo questo approccio per Windows Update, soprattutto se non si è sicuri sulla causa scatenante, ma ammettiamo che certe volte c’è bisogno di usare modi drastici per risolvere i problemi legati al software.

No votes yet.
Please wait...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *