Xbox One S in uscita il 2 agosto. Cosa cambia rispetto alla precedente versione?

Microsoft decide di anticipare l’uscita della nuova versione della sua consolle (precedentemente in programma per il 31 Agosto). Cosa cambia con questa nuova versione? E vale la pena passare a questa versione se si ha già una Xbox One o se si volesse passare alla next-gen?

xbox_one_s

Dopo appena 3 anni dalla sua uscita, Microsoft decide di immettere nel mercato una nuova versione della sua Xbox One. Questa nuova versione si chiama Xbox One S e non va scambiata per il progetto Scorpio, essendo essa solo una versione slim della Xbox One. Ma quali sono le nuove caratteristiche di questa versione della One?

Xbox One S avrà dimensioni ridotte del 40%, supporterà l’HDR e il 4k (montando infatti una CPU e GPU migliorata) e sarà venduta in tre differenti versioni dove le uniche differenze saranno il prezzo (€ 400,€ 350,€ 300) e le dimensioni dell’hard disk interno (2 Tb, 1 Tb, 500 Gb). Sulla carta sembrerebbe quindi che, HDR a parte, non ci siano grandi differenze in questa versione slim rispetto l’originale. Qualcuno potrebbe chiedersi però (e magari lo stai facendo anche tu ora): vale la pena comprare One S, rimanere con la propria One o direttamente aspettare Scorpio?

Valutando One e One S possiamo trovare queste differenze:

1) A livello di design One S è preferibile rispetto One. E’ più piccola e può stare in posizione verticale, adattandosi maggiormente al mobilio di diversi ambienti casalinghi.
2) Il joypad di One S è una versione potenziata di quello della One. E’ completamente antiscivolo e il collegamento Bluetooth sfruttato lo rende compatibile sui PC e i dispositivi Windows 10 nativamente, comodo per chi gioca anche al PC o in mobilità.
3) One S non ha il supporto nativo per Kinect e difatti non verrà venduta alcuna versione con quest’ultimo. Per poter usare il kinect su questa versione bisognerà comprare un adattatore e una webcam e collegarli alla One S. La spesa per questi componenti sostanzialmente brucia il risparmio che si ha nel comprare questa versione slim rispetto l’originale e perciò chi vuole usare kinect probabilmente vorrà comprare l’originale per evitare di dover poi spendere altri soldi.
4) Il supporto all’HDR e al 4k di One S la rende migliore per la riproduzione di BluRay o lo streaming di materiale video in formato Ultra HD.
5) Il prezzo è più basso su One S, ma come dicevamo One S non presenta Kinect. Probabilmente usciranno versioni personalizzate di One S con allegati giochi specifici (come successe per One con giochi tipo Destiny e Halo) che faranno lievitare il prezzo leggermente.

In conclusione, One S non è adatta per quegli utenti che vogliono giocare tanto con Kinect e che non hanno bisogno del 4k e dell’HDR. Se invece tu vorrai usare la tua consolle anche per lo streaming o la lettura di materiale video in Ultra HD e pensi di non usare mai il Kinect, la One S potrebbe essere la soluzione del tuo dilemma. Il consiglio che diamo in sede, se non si ha fretta di prendere una Xbox One, è quello di attendere maggiori informazioni sul progetto Scorpio (ne parlavamo in questo articolo) che probabilmente sarà una versione riveduta anche a livello hardware, più potente e performante delle attuali Xbox presenti e in uscita.

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *